il Giubileo di San Domenico presenta, tra le varie attività previste, la preziosa opportunità di un pellegrinaggio, un itinerario che, sviluppandosi sul tracciato dell’antica Via Francigena da Roma fino a Bologna, si snoda sulle orme lasciate da san Domenico durante il suo ultimo viaggio.

Questa esperienza è pensata per una molteplice gamma di fruitori e di proposte pastorali: gioventù domenicane, gruppi giovanili, comunità parrocchiali, giovani interessati alla vocazione domenicana, itinerari formativi tra arte e spiritualità e molto altro. L’itinerario proposto può essere un’ottima possibilità per presentare la vita di San Domenico e la spiritualità del nostro Ordine.

Per ciò che riguarda le informazioni logistiche e la strutturazione del percorso è possibile affidarsi all’agenzia SloWays, così come è segnalato all’interno del sito ufficiale del Giubileo. Sulla app “SloWays“, scaricabile gratuitamente da Play Store e App Store, è consultabile l’intero percorso costituito da 25 tappe.

Inoltre, sarebbe interessante proporre dei “pellegrinaggi domenicani locali” nelle città non toccate dal percorso dove, però, sono presenti le nostre comunità; molte città italiane, infatti, (per citarne solo alcune: Torino, Milano, Venezia, Napoli, Palermo) sono testimoni di un’ininterrotta e plurisecolare presenza dei figli di San Domenico.